22 settembre 2008

Lo Zebra



Ieri per staccare dai due libri di filosofia che sto leggendo (Teoria del corpo amoroso e Socrate al caffè) mi sono data alla lettura di Lo Zebra di Alexandre Jardin, di cui sono venuta a conoscenza tramite il bookcrossing ovviamente (il libro era infatti un ring!)

E' stata una lettura divertente e piacevole. Ho divorato il libro in un pomeriggio.

Lo Zebra è un marito stravagante che dopo anni di matrimonio cerca in tutti i modi di riconquistare la moglie, portandola all'esasperazione.
Confesso che io, nei panni della moglie, l'avrei preso a pugni più di una volta durante la lettura.
Però... magari ci fossero in giro ancora uomini liberi capaci di amare a tal punto!

3 commenti:

Cicabuma ha detto...

Sembra carino!!!
Ci farò un pensiero!
Ciao
Francesca

Paola ha detto...

Il problema non è solo se ci sono uomini liberi capaci di amare a tal punto, ma anche che non so quanti uomini di quelli occupati amino così le mogli!!!!

alehcim81 ha detto...

In effetti!!!
Strano che non ci sia nessun uomo che commenta!?