25 gennaio 2014

Il colosso di New York - Colson Whitehead

Le nostre strade sono calendari che contengono ciò che siamo stati e ciò che saremo domani. Ogni giorno, quando sul marciapiede cogliamo il nostro riflesso nelle vetrine, vediamo noi stessi nella città, ci cerchiamo nell’abbandono al ricordo di com’era quindici, dieci, quarant’anni fa, perché i vecchi luoghi che ci hanno visto sono la prova del nostro passaggio. Un giorno la città costruita da noi scomparirà, e quando se ne andrà noi scompariremo con lei. Quando i palazzi cadono, anche noi crolliamo.

1 commento:

Pasquale Mattia Vitulano ha detto...

Ciao sono Mattia, ho scoperto il tuo blog e devo dire che è davvero interessante e ricco, ha una sua personalità bella forte e per questo ho deciso di seguirti. Se ti va di ricambiare questo è il mio!!!

http://ilmiomondocrativo.blogspot.it/

Ti avverto ho creato da poco questo mio spazio dedicato al mio mondo creativo ma spero di farlo crescere in contenuti e visibilità!!! Grazie e spero di vederti presto nel mio mondo!!!