9 giugno 2009

Thomas Jay


Ho appena finito un altro libro di un'autrice emergente, altra catena di lettura a cui ho potuto partecipare grazie ad anobii.
Thomas Jay è il primo romanzo di Alessandra Libutti, finalista al premio Calvino del 2002. E' un romanzo epistolare che racconta la storia di un uomo che ha passato tutta la sua vita in carcere. Il protagonista è un personaggio unico, un genio che fin dall'età di 15 anni riesce a scrivere dei veri proprio capolavori pur non riuscendo a trovare un posto nella società che invece continua a rifiutarlo ed isolarlo.

Lo stile dell'autrice mi ha tenuta attaccata alle pagine dall'inizio alla fine. Tra ieri e oggi ho dovuto finirlo perché non vedevo l'ora di conoscere i dettagli della storia di Thomas Jay (a proposito, vorrei tanto poter leggere In the Dim, in the light!).

2 commenti:

Cicabuma ha detto...

Interessante!!!
Lo cercherò su Anobii e lo metto nella lista dei preferiti. Si trova nelle librerie?
Francesca

alehcim81 ha detto...

Nelle librerie non so se sia reperibile facilmente ma puoi sempre ordinarlo, su ibs per esempio!