22 giugno 2009

Un albero cresce a Brooklyn


A Brooklyn esiste un tipo di albero che riesce a germogliare in mezzo al cemento e a crescere rigoglioso nei quartieri popolari.
Le chiome di uno di questi alberi, "come grandi ombrelli verdi" portano un po' d'ombra sulla casa della famiglia Nolan. Francie Nolan, la figlia maggiore, sta seduta sulla scala antincendio e osserva cio' che succede nel quartiere.

Una lunga e travagliata storia famigliare ambientata nei quartieri poveri di Brooklyn, fatta di miseria e povertà ma soprattutto da grande forza d'animo e capacità di resistere alle situazioni più dure!
Uno dei libri più belli del '900, paragonabile a Le ceneri di Angela di Frank McCourt!Scritto però da una donna Betty Smith, pseudonimo di Sophina Elisabeth Werner, nata a Brooklyn nel 1896 e figlia di immigrati tedeschi.

Un po' triste ma sicuramente da leggere!

2 commenti:

Cicabuma ha detto...

Mi piace moltissimo l'immagine dell'albero che cresce sul cemento... Un albero che non ti aspetti!!!
Un abbraccio
Francesca

Mammagiramondo. ha detto...

Ho vissuto per un certo periodo a Brooklyn ma negli Heights. Mi è capitato di passare in taxi in "alcuni quartieri" e cercare di immaginare certe vite passate tra i cortili e la strada. Non conoscevo questo libro che mi vado a comprare subito e ti ringrazio per la segnalazione. La frase che hai scritto nell'altro post è splendida e tanto tanto vera.
Complimenti, bel blog.