20 maggio 2008

Violenze in Sudafrica


In uno dei Paesi che amo di più,uno dei viaggi più belli della mia vita, stanno succedendo cose folli: i poveri ammazzano i poveri per paura di perdere quel poco che hanno.

Andrè Brink, autore di La polvere dei sogni (giusto uno dei miei libri preferiti), pensa che la situazione possa solo peggiorare:


"La xenofobia dell'ultimo periodo è paura portata all'estremo - dice lo scrittore - paura di perdere il lavoro, paura che qualcun altro riesca ad accaparrarsi il già poco a disposizione. Il governo non avrebbe dovuto permettere che gli immigrati fossero assunti e pagati molto meno dei sudafricani. Certo si tratta di un fenomeno complesso, ma in questo momento prevedo solo che possa peggiorare, è una specie di follia collettiva che sta contagiando ogni strato della popolazione" da Quotidiano.net


Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa uno dei pochi uomini che ammiro con tutto il cuore: Nelson Mandela.

2 commenti:

Francesco ha detto...

Tutto quello che accade è colpa dell'uomo, se c'è la fame nel mondo, se ci sono distinzioni tra le razze, religioni e sesso. Tutte queste disparità sono colpa dell'uomo!

Altri libri ha detto...

é una cosa triste e a vederla si esce pazzi.
Si cerca di fare quel che si può, ma la situazione è sempre quella.
Offerte a destra, offerte a sinistra, ma la situazione è sempre quella.